asparagi-ricette

Asparagi: ricette, come si cucinano, come condirli e conservarli

In Italia ci sono diverse varietà di asparagi: bianchi, rosa, selvatici, fino ad arrivare ai classici asparagi verdi. Vediamo insieme come cucinare, condire e conservare questi fantastici ortaggi, ma soprattutto quali sono le migliori ricette da fare come risotto agli asparagi, parmigiana di asparagi e rotolo di pasta sfoglia con prosciutto crescenza e asparagi

Gli asparagi sono ortaggi primaverili teneri e succulenti, estremamente ricchi di proprietà benefiche. L’Italia è uno dei maggiori produttori a livello europeo, in particolare in Puglia c’è una produzione importante. Scegliere di consumare asparagi significa dare la propria preferenza ad alimenti locali e di stagione, oltre che ricchi di proprietà benefiche utili a proteggere il nostro organismo dalle malattie, ed è quello che noi del Contadino cerchiamo sempre di insegnarvi.

In Italia ci sono diverse varietà di asparagi: bianchi, rosa, selvatici, fino ad arrivare ai classici asparagi verdi. Vediamo insieme come cucinare, condire e conservare questi fantastici ortaggi, ma soprattutto quali sono le migliori ricette da fare per riuscire a consumarlo anche se si è sempre in giro, al lavoro o di corsa.

Asparagi: come pulirli e cucinarli

Gli asparagi sono uno degli ortaggi più semplici da pulire e cucinare. Vediamo insieme come fare.

  1. Togliere gli elastici ed eliminare eventuali fusti marci o punte rovinate
  2. Metteteli sotto l’acqua e sciacquateli
  3. Adagiateli su un panno e asciugateli bene con carta da cucina
  4. Eliminate la parte finale bianca più dura, pareggiandoli in modo da favorire poi una cottura omogenea (se non sapete quanto gamo eliminare potete piegare l’asparago che si spezzarà nel punto di giuntura tra la parte coriacea e quella più tenera)

I vostri asparagi ora sono puliti e pronti per essere cucinati: come li cuciniamo?

Gli asparagi possono essere cucinati in tanti modi diversi, preparando ottime ricette per aprire i tuo menù con tanti antipasti oppure deliziare i tuoi ospiti con raffinati primi o secondi leggeri.

  • li puoi cucinare al Vapore ed utilizzarli per farci delle creme delicate e raffinate per qualche antipasto o accompagnamento ad un secondo di pesce;
  • Lessa gli asparagi per farci moltissime preparazioni con primi, secondi ed antipasti: questo è il metodo più utilizzato da tutti perché mantiene l’asparago in tatto e puoi servirlo così com’è con un uovo all’occhio di bue oppure utilizzarlo per diverse preparazioni, facendolo al forno, tagliato a rondelle, in un risotto e molto altro. Dopo averli lessati, puoi anche ripassarli in padella ed ottenere un piatto davvero veloce e gustoso come asparagi e mandorle

Come conservare gli asparagi

gli asparagi durano all’incirca 7-10 giorni dal momento del raccolto, quindi vediamo insieme come conservare gli asparagi in frigorigero:

  1. Bagnate con acqua fredda una salvietta di carta e avvolgetela intorno al fondo dei gambi degli asparagi;
  2. Poneteli in un sacchetto di plastica o un sacchetto per gli alimenti “sottovuoto” e da questo momento potete conservarli in frigorifero
  3. Consumateli entro 4-5 giorni, altrimenti potrebbe esserci il rischio che non saranno più buoni: dipende dalla freschezza del prodotto che avete.

Ricette con gli asparagi

Dopo aver parlato finora di asparagi, come cucinarli e come conservarli è ora di parlare di alcune delle ricette migliori da fare con questo fantastico ortaggio. Vediamo insieme quindi come fare il classico risotto con gli asparagi, gli asparagi alla parmigiana e una variante della torta salata con gli asparagi: il rotolo di pasta sfoglia, asparagi e prosciutto

Risotto agli Asparagi

risotto-asparagi

Quella del risotto agli asparagi è una classica ricetta che preannuncia l’arrivo della primavera. Pochi e facili passaggi, da seguire con attenzione, renderanno squisito un piatto vegetariano semplice ma raffinato, che esalta il gusto delizioso di un ortaggio tanto amato e versatile.

Ingredienti:

Preparazione:

  • Per realizzare il risotto agli asparagi iniziate a cuocere gli asparagi a vapore (o facendoli bollire in acqua), con un pizzico di sale, per una decina-quindicina di minuti: devono risultare piuttosto croccanti. Tagliate le punte e mettetele da parte. Il resto degli asparagi tagliateli a rondelle.
  • In una casseruola o una padella fate fondere il burro con 2 cucchiai di olio e lasciate dorare la cipolla tritata. Unite il riso, fatelo tostare brevemente, quindi aggiungete gli asparagi a rondelle.
  • Mescolate con un cucchiaio di legno quindi bagnate con un paio di mestoli di brodo se lo avete, altrimenti dell’acqua ben calda. Portate a cottura il risotto cuocendolo come di consueto, aggiungendo un mestolo di brodo mano a mano che il precedente è stato assorbito.
  • Al termine della cottura regolate di sale, unite le punte di asparagi e mantecate con il burro rimasto e il formaggio grattugiato
  • Mescolate con molta delicatezza e fate riposare coperto per un paio di minuti: e voilà potete servire a tavola

Asparagi alla parmigiana

parmigiana di asparagiGli asparagi alla parmigiana sono un invitante e gustoso piatto che può essere consumato sia come contorno che come secondo. La sua preparazione è davvero semplice e il gusto degli asparagi vi conquisterà insieme all’inconfondibile gusto del formaggio fuso.

Ingredienti

Preparazione

Lessate gli asparagi come abbiamo visto precedentemente ed una volta pronti trasferiteli su un canovaccio asciutto e pulito e fateli raffreddare.

Versate due cucchiai di olio in una pirofila e fate attenzione che tutti i bordi siano ben oliati. Mettete all’interno gli asparagi e salateli. Aggiungete una abbondante spolverata di parmigiano, qualche fiocchetto di burro sulla superficie e terminate con il pangrattato.

Se lo gradite, potete aggiungere anche delle fette di prosciutto prima di mettere formaggio e pangrattato.

Infornate con il forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti, fino a quando vedrete che sulla superficie si forma una invitante crosticina dorata. Spegnete il forno e servite subito in tavola.

Torta salata con asparagi: rotolo di pasta sfoglia con prosciutto e asparagi verdi

La torta salata ha sempre un suo perché: sarà che è morbida e ripiena, sarà che la potete fare in mille modi oppure perché te la puoi portare via a lavoro, in viaggio, a scuola e ovunque tu sia, ti dà una soddisfazione immensa.

Vediamo quindi una rivisita della classica torta salata, fatta a rotolo, quindi non più piatta e circolare, ma come se fosse un grosso panzerotto fatto a fette, ripieno dei nostri amatissimi asparagi verdi pugliesi.

INGREDIENTI

Preparazione

Per prima cosa mettete a bollire una pentola di acqua per lessare gli asparagi come abbiamo visto prima: lasciateli nell’acqua che bolle per 15 minuti circa.

Stendete la sfoglia e appoggiatevi sopra le fette di prosciutto nella parte alta, poi adagiatevi sopra gli asparagi e aggiustate con sale e pepe.

Aggiungete anche la crescenza tagliata a cubetti e arrotolate la sfoglia lasciandone circa 10 centimetri  per fare le treccine decorative (facoltativo).

Incidete nella parte di foglia non arrotolata delle strisce spesse circa 1 centimetro (il numero finale delle strisce deve essere un multiplo di 3 per eseguire le trecce).

Poi iniziate a comporre le vostre trecce e rigiratele sulla superfice superiore del rotolo.

Spennellate con il tuorlo d’uovo e infornate a 180 gradi per circa 25/30 minuti.

Leggi anche:

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x