d79354958b
giugno 3, 2019 News, Offerte Nessun commento

Zafferano della Brianza dell’azienda agricola RZ

bulbi-zafferano-abruzzo

Una spezia particolarmente difficile da produrre (visto il suo bassissimo indice di meccanizzazione) ha trovato nel territorio di Missaglia in Brianza la sua massima espressione qualitativa.

Lo zafferano dell’azienda agricola Rosso Zafferano è prodotto interamente a mano dalla semina, al raccolto, alla mondanatura, fino all’essiccazione.Anche la cura dello zafferaneto è fatta a mano date che l’azienda è una piccola realtà e questo permette di dire che tengono una coltivazione biodinamica al 100%.

L’iniziativa nasce nell’inverno del 2015 quando Alessandro e suo fratello Stefano pensano di riqualificare un terreno prezioso per le sue caratteristiche ma poco utilizzato fino a quel momento. Questo terreno sorge all’interno del parco del Curone una zona molto fertile e da qui l’idea dello zafferano perché perfetto per l’esposizione al sole e il suolo drenante.

Il nostro prodotto lo troverete in pistilli all’interno di un contenitore vetro con tappo sughero totalmente “made in Italy” questo per avere il massimo anche nella conservazione poi starà a voi decidere se usarlo intero o tritarlo. SCOPRILI SUBITO! CLICCA QUI

IMG_20181208_110300

 Lo zafferano: come ridurre i pistilli in polvere?

Se vuoi ridurre i pistilli in polvere, devi seguire questi semplici passaggi:

  1. prendi i pistilli e falli tostare in una padella con la base antiaderente per circa 2 minuti, facendo attenzione a non bruciarli.
  2. Una volta raffreddati, sminuzzali e riducili in polvere con un mortaio.

Semplicissimo no? Cosa aspetti?

IMG_20190528_201524

In cucina: come usare lo zafferano?

Per poter utilizzare i pistilli, è necessario metterli in ammollo in una ciotolina di acqua calda per circa 30 minuti. Lasciare rinvenire i pistilli di zafferano in acqua significa permettere al suo aroma e al suo intenso colore di sprigionarsi.
Dopo questo step, si unisce lo zafferano alla pietanza (insieme anche all’infuso di acqua che avete utilizzato prima)
Ricorda sempre che il sapore dello zafferano può essere controllato bilanciando in maniera corretta le quantità: sarai sempre in tempo ad aggiungerne, quindi non eccedere troppo, se non sei sicuro!

risotto-alla-milanese

Lo zafferano in cucina può essere davvero usato in qualsiasi modo:

  • pasta e risotti: il classico risotto alla milanese, penne con funghi e pancetta o nel condimento per dei delicati ravioli ai gamberi;
  • i secondi: lo zafferano con il pesce è ottimo! pesce alla griglia, polpette di pesce, crocchette di merluzzo, zuppa di pesce e molto altro
  • nei dessert? ma certo che sì! lo zafferano nell’impasto delle frittelle di carnevale o nei preparati come la crema pasticcera, dolci al cucchiaio, biscotti di pasta frolla e impasti di ogni genere, dà un gusto tutto particolare , che assomiglia a quello della vaniglia

SCOPRI SUBITO I NOSTRI PRODOTTI! CLICCA QUI!

Written by amministratore